Categoria: carenza personale

Spesso, all’interno di quello che una volta era un carcere (oggi è qualcos’altro) volgiamo lo sguardo intorno a noi e ci chiediamo di chi sia la colpa di questo disastro, domandandoci: “… ma come mai ci siamo ridotti così?” Sicuramente è colpa dei precedenti Governi che hanno avuto (complice anche l’Europa) attenzioni a senso unico nel cercare il miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti; nel cercare di delineare una nuova gestione dei detenuti più rispondente alle mutate esigenze, perdendo sempre più di vista la sicurezza, perdendo di vista la giusta attenzione che meritava il personale di Polizia Penitenziaria ……

Torna alla Home

Manifestazione di protesta del sindacato Sappe davanti al carcere Petrusa di Agrigento: “Condizioni da terzo mondo” Polizia penitenziaria in stato di agitazione. Il sindacato autonomo organizza, per il 4 febbraio alle 17 davanti alla Prefettura, un sit-in di protesta. L’ insufficiente organico stabilito dalla legge Madia – spiega una nota del Sappe – porta il personale a effettuare turni massacranti. Ad aggravare la pesantissima condizione lavorativa dei poliziotti del Petrusa il dovere gestire senza alcuna formazione specifica, dopo la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari, i criminali folli che continuanoa delinquere anche dentro le galere. Forse è l’unico penitenziario in Italia dove…

Torna alla Home

https://youtu.be/iTDXeCHTP70 A Teramo dopo l’ennesima aggressione, avvenuta ai danni di un agente di polizia penitenziaria aggredito alle spalle da un detenuto italiano con analoghi precedenti, il sindacato di polizia penitenziaria Sappe è tornato nuovamente a denunciare la drammatica situazione lavorativa nella casa circondariale di Castrogno, dove a fronte di una capienza di 270 posti, i detenuti sono 430. Una situazione a cui si aggiunge anche la mancanza di 70 agenti in organico. Il segretario provinciale Giuseppe Pallini: “Questo dimostra, se ancora ve n’era bisogno, l’allarmante situazione delle carceri italiane e in particolare di quello teramano, abbandonato da tempo dall’amministrazione centrale…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp