Categoria: detenuti stranieri

Si può fare una efficace lotta alle mafie e al terrorismo rinunciando all’apporto delle informazioni che provengono dal sistema penitenziario? Quanto è importante per il contrasto al crimine organizzato e ai fenomeni eversivi, soprattutto per la loro prevenzione, l’attività di ascolto e di monitoraggio che gli agenti di Polizia Penitenziaria svolgono quotidianamente in carcere? Le risposte a queste domande sono state al centro del convegno dal titolo Il contrasto alla criminalità organizzata ed al terrorismo nell’ambito dell’esecuzione penale in un’ottica di coordinamento tra Forze di Polizia, organizzato dall’Associazione nazionale funzionari di Polizia Penitenziaria – Sindacato Dirigenti del Corpo e svoltosi questa…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp