<

Categoria: diritto

Nessuna “compromissione” di diritti: la videosorveglianza nella cella del boss Giuseppe Madonia e’ una misura legittima. La Cassazione ha annullato senza rinvio la decisione del tribunale di sorveglianza di Bologna di accogliere il reclamo del detenuto, sottoposto al 41 bis, secondo il quale i suoi diritti erano stati “lesi” dai controlli effettuati dall’amministrazione penitenziaria “tramite videosorveglianza continua” con una “telecamera nella cella di pernottamento con inquadratura verso il locale bagno”. I giudici bolognesi avevano osservato che “lo strumento di controllo” non rispondeva ai “necessari requisiti funzionali” per essere ammissibile: si trattava infatti di una “telecamera funzionante a bassa risoluzione e,…
Il reato di malversazione a danno dello Stato è perseguibile d’ufficio con competenza del Tribunale collegiale, contenuto tra i delitti dei Pubblici Ufficiali contro la Pubblica Amministrazione, ed è previsto e punito dall’art. 316 bis del codice penale, che disciplina: “Chiunque, estraneo alla pubblica amministrazione, avendo ottenuto dallo Stato o da altro ente pubblico o dalle Comunità Europee contributi, sovvenzioni o finanziamenti destinati a favorire iniziative dirette alla realizzazione di opere od allo svolgimento di attività di pubblico interesse, non li destina alle predette finalità, è punito con la reclusione da sei mesi a quattro anni [32quater]”. La norma sanziona quei comportamenti illeciti che derivano dalla regolare percezione del…
WhatsApp Ricevi news su WhatsApp