<

Categoria: L’opinione

A distanza di quasi cent’anni è ancora vigente la normativa che prevede il possesso di denaro dei detenuti da parte del personale del Corpo di Polizia Penitenziaria, senza che quest’ultimo ne abbia titolo e senza la previsione di speciali compensi. Prima di addentrarmi nei particolari riporto la normativa ancora vigente. 1) Art. 689 del regolamento di contabilità carceraria approvato con il Regio Decreto del 16 maggio 1920 n. 1908 Il denaro che viene depositato per i detenuti è ricevuto dall’agente portinaio che ne rilascia quietanza staccata da un apposito bollettario e ne fa il versamento all’Autorità dirigente o al Contabile,…

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp