Airola, Polizia Penitenziaria sequestra cellulari in istituto

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

A circa una decina di giorni da una perquisizione straordinaria effettuata nelle prime ore notturne disposta e coordinata dal comandante di reparto, dove è stato rinvenuto un micro telefono cellulare con scheda sim attiva all’interno, nella giornata di mercoledì 7 agosto un detenuto italiano, grazie  alle operazioni della polizia penitenziaria di Airola, sentitosi sotto controllo ha consegnato 2 micro telefoni cellulari ed una sim. Lo stesso detenuto  non è nuovo a ritrovamenti di cellulari in cella. Il Sappe esprime un plauso all’attenta sorveglianza e alla perspicacia del comandante e  dei poliziotti  penitenziari dell’istituto di Airola, che grazie al loro lavoro di “equipe”  hanno fatto sì che il detenuto “sentitosi alle strette”  consegnasse il tutto. Il Coordinatore Nazionale dei Minori Sappe Carmine D’AVANZO chiede  l’allontanamento immediato di questo detenuto che giá numerose volte é stato trovato con apparati di telefonia mobile coi quali si presume comunicasse all’esterno, mettendo in serio pericolo la sicurezza dell’istituto.

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp