Aspettando il 7° Cavalleria

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

 

A volte immagino il carcere e chi a vario titolo vi lavora dentro, come una di quelle carovane dei film western, dirette in California e che, ad un certo punto del viaggio, vengono attaccati dai pellerossa.

I carri conestoga che si dispongono in cerchio e i pionieri che sparano per difendere la loro pelle e quella delle loro famiglie; e gli indiani che girano intorno ai carri lanciando frecce, sparando e gridando come ossessi.

Ebbene quelli che difendono i carri siano noi: la Polizia Penitenziaria e gli altri operatori e gli indiani sono tutti quelli che cercano di far soccombere la Polizia Penitenziaria, che cercano di trarre vantaggi dalla morte di un detenuto, che sono sempre pronti a criticare o a denunciare presunti soprusi; garanti vari, associazioni a tutela dei diritti del detenuto, giornalisti che cercano lo scoop, avvocati, certa magistratura, certa politica, l’Europa, e perché no anche alcuni nostri pensionati che non fanno altro che criticare sui social ricordando con nostalgia i loro bei tempi (sic!); tutti contro gli operatori penitenziari, pronti ad impallinarli al minimo errore o presunto tale.

Costretti a vivere eternamente accerchiati, costretti a combattere con pochi uomini e mezzi, costretti a giustificarci pur non avendo commesso nulla (vedi il caso Cucchi).

Nei film, durante questi assalti indiani, quando stanno per finire le munizioni e i pionieri sono allo stremo, ecco che una tromba in lontananza preannuncia l’arrivo della cavalleria che viene in soccorso ai pionieri mettendo in fuga gli indiani.

Ecco, noi Poliziotti Penitenziari, ormai stremati nel gestire un sistema che è crollato su se stesso, tendiamo l’orecchio verso Roma in attesa della cavalleria che dovrebbe venire  a salvarci, ma inutilmente.

Siamo soli e combatteremo fino all’ultima cartuccia, fino all’ultimo anelito di vita.

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp