<

Carceri: superata la quota record di 60.000 detenuti

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

In novembre 60.002 reclusi (oltre un terzo gli stranieri) contro una capienza regolamentare di 50.583. Il record storico è del 2010, con quasi 69mila

Come previsto un mese fa da AffarItaliani, anche “quota 60mila” è stata superata: purtroppo il sovraffollamento in carcere non si arresta, ma anzi continua ad aumentare. Al 30 novembre scorso, secondo gli ultimi dati aggiornati dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria, nelle 190 prigioni italiane risultavano 60.002 detenuti, 20.306 dei quali stranieri (il 33,8%). Rispetto alla “capienza regolamentare”, che indica in 50.583 i posti ufficialmente disponibili, i reclusi in sovrannumero oggi sono 9.419. La progressione negli ultimi mesi è davvero notevole: al 31 ottobre i detenuti in più erano 9.187, in settembre erano 8.653.

Alla fine di novembre tutti gli istituti penitenziari risultano in sovraffollamento, con picchi a volte superiori al 120%; l’unica regione che fa eccezione è il Trentino Alto Adige, dove al momento sono recluse 455 persone per 506 posti disponibili. Il record storico assoluto di sovraffollamento risale all’ottobre 2010: otto anni fa, i detenuti erano arrivato a sfiorare la soglia di 69mila (per l’esattezza, erano 68.795), contro una capienza regolamentare di 44.962 posti nei 207 istituti di reclusione attivi in quel momento. Allora gli stranieri erano 25.364, il 36,9% del totale.

Potrebbe interessarti anche: Quanto costa un detenuto allo Stato italiano?

Fonte:affariitaliani.it

La tua opinione conta, lascia un commento
Commenta

 

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp