Carinola, ancora violenza nel carcere: detenuto aggredisce educatore penitenziario e lo fa cadere dalle scale

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Ancora una violenza in carcere nella Casa di reclusione di Carinola.

Lo denuncia il Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, per voce del Segretario Generale Donato Capece: “Ieri un detenuto ha spintonato e fatto cadere dalle scale un educatore. Un grave episodio, sintomatico della grave carenza di sicurezza dovuta sempre alla scarsa presenza di personale. Fino a quando la polizia penitenziaria e gli altri lavoratori del carcere devono subire queste aggressioni?”. Capece, esprime solidarietà all’educatore ferito e denuncia: “taluni detenuti e detenute evidentemente sono convinti non di essere in carcere a scontare una pena ma in un albergo, dove possono fare ciò che preferiscono… Ed è grave che la recrudescenza degli eventi critici in carcere si è concretizzata proprio quando sempre più carceri hanno introdotto la vigilanza dinamica ed il regime penitenziario ‘aperto’, ossia con i detenuti più ore al giorno liberi di girare per le Sezioni detentive con controlli sporadici ed occasionali della Polizia Penitenziaria”.
Il SAPPE sollecita Ministro e Capo DAP a intervenire: “Questa di Carinola è l’ennesima grave e intollerabile aggressione da parte di detenuti ai danni di appartenenti alla Polizia penitenziaria. La situazione nelle nostre carceri resta allarmante e la realtà è che non solo i nostri poliziotti ma adesso anche gli edutori continuano ad essere aggrediti senza alcun motivo o ragione. E’ evidente a tutti che è necessario intervenire con urgenza per fronteggiare le costanti criticità penitenziarie”.
Fonte ufficiistampasappe

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp