Catturato il detenuto evaso da Cosenza

1
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

Evaso catturato, impegnati 30 uomini polizia penitenziaria

Catturato

E’ stato catturato stasera Amadou Coulibally, il 20 enne del Mali evaso stamani dal carcere di Cosenza. A bloccarlo sono stati i carabinieri insieme alla polizia penitenziaria. Il giovane è stato portato nella caserma dei carabinieri. Coulibally era arrivato nell’istituto penitenziario di Cosenza proprio stamani, proveniente da Reggio Calabria. Dopo l’allarme è scattata una caccia all’uomo con posti di blocco in tutta la città da parte di carabinieri e polizia.

Fonte :rainews.it

(ANSA) – ROMA, 19 MAG – La cattura del detenuto che era evaso dal carcere di Cosenza e’ avvenuta intorno alle 20 nella zona del centro vecchio di Cosenza, effettuata dalle unita’ di Polizia Penitenziaria impiegate nella ricerca da stamattina in pattugliamento con i Carabinieri. Oltre 30 gli uomini della Polizia penitenziaria impegnati nelle attivita’ di ricerca dell’evaso coordinati dal Nucleo investigativo centrale (Nic),|fa sapere il Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria. La cattura e’ stata rapida: subito ammanettato, il detenuto e’ stato portato via dalle auto della polizia penitenziaria.

Coulibally Amadou nato in Mali il 1 gennaio 1999 condannato con fine pena 20 maggio 2023, e’ evaso dai cortili passeggi mentre fruiva delle attivita’ in comune, intorno alle 9:45 di oggi. Era arrivato a Cosenza proveniente da Catanzaro il 10 maggio 2019. Dopo l’allarme dato dal reparto di Polizia Penitenziaria di Cosenza, il Nic, specializzato nella cattura di|evasi, ha pianificato gli interventi e coordinato le operazioni a cui hanno partecipato il reparto di Cosenza e il nucleo regionale del Nic di Catanzaro, oltre alle altre forze dell’ordine. Sono stati organizzati posti di blocco in tutta la citta’ unitamente a Carabinieri e Polizia di Stato, oltre che vaste battute in varie zone di Cosenza e soprattutto nel centro storico e nelle limitrofe campagne. (ANSA).

Video tratto da: qui Cosenza.

Torna alla Home

About Author

Avatar

1 commento

  1. Avatar

    Ma come ha fatto a tagliare la recinzione con i denti forse è poi questo ministero perché non attiva le sentinelle forse il personale è allergico a tale servizio

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp