<

Concorso a 197 posti di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria maschile e femminile – Graduatoria definitiva

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria
Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse

Vista la legge 15 dicembre 1990, n. 395;
Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443;
Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n 66 recante “Codice dell’ordinamento militare” ed in particolare l’articolo n. 2199;
Visto il decreto del Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro della Difesa del 16 marzo 2006 registrato alla Corte dei Conti in data 12 luglio 2006;
Visto il P.D.G. 29 settembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami 13 ottobre 2017, n. 78 con il quale è stato indetto il concorso pubblico per esami, per il conferimento di complessivi 197 posti (n. 147 uomini; 50 donne) di allievo agente del Corpo di polizia penitenziaria;
Visto il P.D.G. 15 dicembre 2017 con il quale il numero dei posti del suindicato  concorso è stato elevato a 218 ( 163 uomini; 55 donne);
Visto il P.D.G. 4 maggio 2018, con il quale è stata nominata la Commissione esaminatrice del concorso in argomento;
Visti  gli esiti degli effettuati accertamenti psico-fisici ed attitudinali per la verifica dei requisiti previsti dagli articoli 122, 123, 124 e 125 del citato decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443;
Vista l’ordinanza 5130/2018 con la quale il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sez. I Quater ha accolto l’istanza cautelare relativa al ricorso proposto dal sig. Gabriele CORINO, nato a Benevento il 13 maggio 1989, avverso il decreto di esclusione dal concorso in argomento ed in relazione a cui il medesimo è stato ammesso con riserva alle successive fasi concorsuali;
Dato atto che i candidati Mirko CAIOLO, nato a Firenze il 30.03.1991, Guido MARCIANO nato a Napoli il 21.04.1990 e Antonio PERROTTA, nato ad Ariano Irpino (BN) il 3.10.1996 sono risultati non idonei agli accertamenti di prima istanza per la verifica dei requisiti attitudinali e che, pertanto, in attesa dell’espletamento degli accertamenti da parte della Commissione di seconda istanza, non possono essere inseriti in graduatoria;
Vista la graduatoria di merito, maschile e femminile, formata dalla Commissione esaminatrice;
Visto l’articolo 5, commi 4 e 5 del D.P.R. 9 maggio 1994, n. 487 e successive modifiche ed integrazioni;
Visti gli atti, riconosciuta la regolarità del procedimento;

DECRETA
E’ approvata la graduatoria del concorso a complessivi n. 197 posti elevati a n. 218 (163 uomini; 55 donne):

Clicca per la Graduatoria definita concorso 147 uomini

Clicca per la Graduatoria definitiva 55 donne

I candidati uomini classificati in graduatoria dal posto n. 1 al posto n. 163 sono dichiarati vincitori del concorso ed avviati al 174° corso di formazione.  I candidati rinunciatari nonché quelli che non si presenteranno, senza giustificato motivo, nella sede e nel termine loro assegnato per la frequenza del suddetto corso di formazione, saranno dichiarati decaduti dalla nomina e sostituiti secondo l’ordine di graduatoria.
Le candidate classificate in graduatoria dal posto n. 1 al posto n. 55 sono dichiarate vincitrici del concorso ed avviate al 174° corso di formazione. Le candidate rinunciatarie nonché quelle che non si presenteranno, senza giustificato motivo, nella sede e nel termine loro assegnato per la frequenza del suddetto corso di formazione, saranno dichiarate decadute dalla nomina e sostituite secondo l’ordine di graduatoria.

Fonte: giustizia.it

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp