<

Dolianova in lacrime piange l’agente Penitenziario di 41 anni suicidatosi con l’arma di ordinanza

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
Una vicenda drammatica quella che rimbalza su tanti siti italiani: l’agente di Dolianova che si è tolto la vita nel carcere milanese di San Vittore, un lutto anche per la Polizia penitenziaria che ogni giorno svolge un grande lavoro negli istituti penitenziari di tutta Italia

Dolianova in lacrime piange l’agente di 41 anni suicidatosi in carcere: il lutto della Polizia. Una vicenda drammatica quella che rimbalza su tanti siti italiani: l’agente di Dolianova che si è tolto la vita nel carcere milanese di San Vittore, un lutto anche per la Polizia penitenziaria che ogni giorno svolge un grande lavoro negli istituti penitenziari di tutta Italia. L’uomo si è suicidato con un colpo della sua pistola. Un episodio che ripropone l’emergenza in un settore dove pochi agenti lavorano in carceri spesso super affollate. Sul sito di Salerno Ottopagine.it Edmondo Cirielli, Questore della Camera dei Deputati e parlamentare salernitano di Fdi sulla vicenda denuncia: “Sarebbe inaccettabile se il ministro Bonafede restasse in silenzio anche davanti alla morte di un agente, siamo fiduciosi  che, dopo la tragedia, il ministro cominci a preoccuparsi non solo delle condizioni dei detenuti ma anche dello stato di forte disagio che caratterizza il lavoro degli agenti penitenziari”.

Un altro agente di Polizia Penitenziaria suicida a Milano

Fonte: castedduonline.it

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp