E’ morto Buk, infallibile pastore tedesco della Polizia Penitenziaria

1
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Oltre 700 interventi, moltissimi conclusi positivamente, con arresti, fermi e ritrovamenti che hanno riempito le cronache: questo l’invidiabile “stato di servizio” di Buk, il cane antidroga di 8 anni del distaccamento di Avellino che è morto pochi giorni fa.

Se l’è portato via un male insidioso, lasciando senza “collega” il conduttore Francesco Napolitano, che lo aveva formato e addestrato fin da cucciolo: “Un’attitudine straordinaria, un carattere tranquillo particolarmente adatto alle operazioni contro il traffico e lo spaccio: aveva otto mesi quando l’ho portato al Gruppo Cinofili di Asti per le prime selezioni, superate brillantemente. Negli ultimi sette anni abbiamo formato un binomio estremamente affiatato: ma non tutti i cani avviati all’attività antidroga diventano poi realmente operativi”.

Fonte gnewsonline

Torna alla Home

About Author

Avatar

1 commento

  1. Avatar

    immagino il dolore per la perdita…quando ci lascia un caro “AMICO”, seppur a quattro zampe, solo chi AMA nel vero senso della parola, può’ comprenderlo. Fatti forza collega….BUK corre già nei prati celesti con i suoi simili.
    Una collega di Bollate , in pensione….che forse ha avuto il grande onore di conoscere il collega BUK.
    R.I.P.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp