I detenuti stranieri devono scontare la pena al paese loro

2
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

Sono circa ventimila i detenuti stranieri in Italia e la mia non vuole essere una riflessione razzista, anzi.
Il problema in Italia è il sovraffollamento dei detenuti e la gravissima carenza di personale di Polizia Penitenziaria oggi, di custodia una volta (questo da sempre).
Oggi la politica, che agisce solo dopo aver studiato algoritmi che sondano il pensiero e i desideri più reconditi degli italiani attraverso l’uso dei social network (una specie di Grande Fratello Gialloverde), pur rendendosi conto dello sfacelo in cui versano gli istituti di pena del Paese, non si pronuncia su come tentare di risolvere il problema del sovraffollamento, semplicemente perché la maggioranza degli italiani vuole che i detenuti “marciscano in galera”. Guai a parlare di amnistie o indulti, specie sotto elezioni: ci sarebbe una emorragia di voti.
Agli italiani (tranne quello sparuto gruppo dei radicali) pare non interessino le condizioni di vivibilità delle carceri. Nessuno si preoccupa se sembra di esser tornati agli anni 70 con rivolte nelle carceri. Gli italiani non si preoccupano delle tante aggressioni ai danni della Polizia Penitenziaria né di quanto sia aumentato il numero delle evasioni, tanto è vero che nei programmi elettorali delle recentissime elezioni europee, nessuno ha parlato di carcere, di migliorare le condizioni di vivibilità di tutti detenuti e degli operatori e strutturali … avrebbero perso voti o, quantomeno, non ne avrebbero guadagnato nemmeno uno.
Un’operazione seria, che risolverebbe il problema del sovraffollamento, sarebbe quella di mandare i detenuti stranieri a scontare la pena residua, nel loro paese d’origine, operazione sicuramente non semplice ma a mio parere assolutamente fattibile se ci fosse la volontà politica di farlo. Dopo i proclami e gli appelli in TV, ora la politica dovrebbe davvero fare qualcosa di concreto.
Una serie di accordi bilaterali con i paesi africani, con i quali stabilire una quota di denaro mensile per il mantenimento del detenuto, senza alcun onere per le casse di quello Stato.
A conti fatti l’Italia ci guadagnerebbe comunque: se consideriamo che il costo medio giornaliero di un detenuto si aggira intorno ai 120 euro pro capite, anche se per ogni detenuto straniero da rimpatriare si stabilisse una quota di mille euro mensili (cosa che può apparire scandalosa ai benpensanti) per i restanti mesi residui da scontare, lo Stato risparmierebbe milioni di euro, rientrerebbe nei parametri vitali (e quindi risparmierebbe ancora sui risarcimenti in denaro ai detenuti per trattamento inumano) e potrebbe anche chiudere i piccoli istituti, recuperando ancora personale di Polizia Penitenziaria e civile da destinare ad altri penitenziari in sofferenza.
Tuttavia, non so se c’è la volontà politica e la capacità di realizzare tali accordi, quindi penso che sarà molto difficile che tale sogno si realizzi e allora … non ci rimane altro che affidarci (come ha fatto quel famoso uomo politico) ai Santi e alla Madonna, nella speranza di un futuro penitenziario più roseo o, almeno, meno nero.

Torna alla Home

About Author

Avatar

2 commenti

  1. Avatar

    … Sono come le bestie, con rispetto parlando degli animali…non hanno nessun rispetto sia x la legge, che x le divise, devono scontare le pene nei paesi di appartenenza, nelle loro nazioni al più presto, possibilmente…pure loro dobbiamo mantenere, che già abbiamo 1000 problemi in Italia…e siamo in eterna sofferenza!

    • Avatar

      Sarebbe molto fattibile e ci sarebbe un risparmio enorme per lo stato italiano
      facciamo dei conti
      costo 120 euro x 20000 detenuti= 2.400.000 al giorno
      x 360 giorni 864.000 euro anno
      facciamo una media di detenzione di 5 anni = 4.320.000.000 euro
      dare un mantenimento allo stato di appartenenza del detenuto estradato un forfè di 10.000 euro anno
      10.000×20000 detenuti = 200.000.000 euro anno per detenzione media di 5 anni 1.000.000.000
      4.320.000.000 il costo in Italia meno il costo di mantenimento nel loro stato 1.000.000.000
      risparmio 3.320.000.000 euro…. per lo stato italiano….

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp