In altre due regioni attiva assistenza psicologica per agenti Penitenziaria

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

Primo incontro gratuito e 20% di riduzione sulla tariffa ordinaria per le prestazioni successive. E’ quanto hanno convenuto il Provveditorato regionale dell’Emilia Romagna e Marche dell’Amministrazione Penitenziaria e il Consiglio regionale dell’Ordine degli Psicologi delle Marche in un protocollo d’intesa sottoscritto l’1 febbraio scorso a beneficio del personale di Polizia Penitenziaria. La finalità è quella di rafforzare le attività di assistenza nei confronti degli appartenenti al Corpo, ampliando l’offerta qualificata di prestazioni psicologiche e psicoterapeutiche ai dipendenti e ai loro familiari.
L’intesa si inserisce nell’ambito del più ampio accordo sottoscritto nel 2013 e rinnovato nel 2017 dal Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e dal Consiglio nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Quasi 2.700 erano stati i professionisti sull’intero territorio nazionale che vi avevano aderito, consentendo al personale in servizio e in congedo, nonché ai loro familiari e conviventi, di usufruire a richiesta di prestazioni qualificate a tariffe concordate.
Sui temi correlati al benessere dei lavoratori, l’Ordine marchigiano, d’intesa con il Prap, promuoverà periodicamente una serie di giornate divulgative a favore del personale impiegato presso le strutture dell’Amministrazione Penitenziaria delle tre province di Pesaro-Urbino, Ancona e Ascoli Piceno. Inoltre sarà pubblicato sul sito internet del CNOP, www.psy.it, l’elenco degli psicologi che aderiranno al protocollo d’intesa.

Leggi anche: Assistenza agli agenti: accordo tra Dap e Ordine degli Psicologi

Fonte: gnewsonline.it

 

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp