In memoria di Giuseppe Pagliei ucciso l’8 novembre 1978

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Giuseppe Pagliei, Agente di Custodia
Giuliano di Roma 28 giugno 1949 – Frosinone 8 novembre 1978

In forza alla Casa circondariale di Frosinone, l’Agente Giuseppe Pagliei era addetto al servizio di scorta del Procuratore Capo della Repubblica di Frosinone Fedele Calvosa. L’ 8 novembre 1978, l’auto con a bordo il Procuratore, l’autista civile Luciano Rossi e l’Agente Pagliei, all’altezza di un incrocio, viene bloccata da tre uomini armati di pistole e mitra che si parano dinanzi all’autovettura e aprono il fuoco. Il primo a cadere è l’Agente Giuseppe Pagliei, poi cade il Procuratore Fedele Calvosa. Luciano Rossi, ferito, tenta di fuggire, ma viene finito con un colpo di pistola al volto. L’attentato fu rivendicato e addebitato all’organizzazione “Unità Comuniste Combattenti” che, in collegamento con Prima linea e Brigate Rosse, stava conducendo una feroce campagna contro i rappresentanti delle Forze dell’Ordine e i magistrati.

Riconosciuto dal Ministero dell’Interno “Vittima del Dovere” ai sensi della Legge 624/1975, il 15 giugno 2004 l’Agente Giuseppe Pagliei è stato insignito della Medaglia d’Oro al Merito Civile.

A Giuseppe Pagliei è intitolata la Casa circondariale di Frosinone.

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp