Ma il professor Palma lo sa che in carcere non ci stanno solo i detenuti?

0
Share.

Martedì 24 marzo è stata pubblicata, sul sito internet de La Repubblica, una intervista Liana Milella al professor Palma, presidente dell’Autorità Garante dei diritti dei detenuti e delle persone private della libertà personale.

https://www.repubblica.it/politica/2020/03/24/news/carceri_detenuti_coronavirus_mauro_palma_garante-252163075/?ref=RHPPTP-BH-I252111706-C12-P2-S5.4-T1

Ho preso atto che Palma non ha mai citato – una volta che sia una! – le donne e gli uomini del Corpo di Polizia Penitenziaria, che pure in questi giorni sono stati seriamente coinvolti, anche a serio rischio personale, per fronteggiare le violenze che una frangia violenta di detenuti in varie carceri del Paese ha posto in essere con violenze, devastazioni, distruzioni, rivolte.

Ne sono rimasto deluso, molto, ma non è la prima volta che mi accade quando ascolto il prof. Palma.

Resto però convinto che non è con il “paraocchi” o con uno “strabismo ipergarantista” che si possa presiedere un ruolo di garanzia, per altro lautamente pagato con i soldi pubblici (e, quindi, anche con i soldi dei poliziotti penitenziari).

 

Torna alla Home

About Author

Roberto Martinelli

Nato a Genova il 29 maggio 1968 Vice Ispettore del Corpo di Polizia Penitenziaria. Laureato in scienze dell’educazione. Giornalista pubblicista. Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. Segretario Generale Aggiunto del Sappe e Consigliere Nazionale dell’Anppe Responsabile dell’Ufficio Stampa della Segreteria Generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE. Consigliere Nazionale e Componente del Comitato Scientifico dell’Accademia Europea Studi Penitenziari.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp