<

Molestie a una ventenne sul bus, interviene un agente di Polizia Penitenziaria

0
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
Ha palpeggiato una ragazza di venti anni nelle parti intime ed è stato bloccato da un agente di polizia penitenziaria che ha assistito alla scena. L’episodio è accaduto a bordo di un pullman dell’Air proveniente da Ariano Irpino e diretto ad Avellino. L’uomo di cinquanta anni è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Avellino intervenuti in seguito alla segnalazione dell’agente penitenziario. Sono in corso ulteriori indagini da parte dei militari dell’Arma coordinate dalla Procura della Repubblica di Avellino. Il cinquantenne al momento si trova recluso presso il carcere di Bellizzi Irpino. I fatti sono accaduti quando il bus era giunto nei pressi della stazione ferroviaria del capoluogo. Il cinquantenne, con molta probabilità, aveva già adocchiato la ragazza che viaggiava da sola a bordo del pullman diretto verso il centro città. L’uomo si sarebbe avvicinato alla ragazza con la scusa di chiederle un fazzoletto e poi avrebbe cominciato a toccarla. La ventenne spaventata ha tentato di evitarlo, ma l’uomo ha continuato nel suo intento.
La scena non è passata inosservata all’agente di polizia penitenziaria, F.G., che presta servizio presso la casa circondariale di Ariano Irpino che in quel momento era a bordo del bus. Il poliziotto è intervenuto in aiuto della ragazza ed ha bloccato il cinquantenne evitando che la situazione degenerasse. Immediatamente è stato allertato il numero di emergenza 112. Nel frattempo, il mezzo di trasporto è giunto presso il terminal dei bus a piazza Kennedy. I militari dell’Arma sono giunti tempestivamente sul posto e dopo aver sentito l’agente e raccolto altre testimonianze hanno ammanettato il cinquantenne. L’uomo avrebbe fornito anche delle false generalità mostrando documenti d’identità appartenenti ad altra persona. Il cinquantenne è stato condotto presso il Comando provinciale in via Roma e dopo gli accertamenti di rito, è stato dichiarato in arresto a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ora si trova recluso presso la casa circondariale di Bellizzi Irpino. Sono in corso ulteriori accertamenti da parte della Procura avellinese.
Il poliziotto si è accorto di come la ragazza fosse in difficoltà ed è intervenuto Si tratta di un assistente capo coordinatore della polizia penitenziaria arianese. L’agente era fuori servizio, e si trovava a bordo di un autobus dell’Air che da Ariano è diretto ad Avellino. Il poliziotto quando il mezzo era all’altezza della stazione ferroviaria di Avellino ha notato un uomo di 50 anni che avvicinava alla ragazza toccando con una mano le sue parti intime. Il poliziotto immediatamente è intervenuto e dopo aver arrestato l’uomo, ha allertato il 112 che bloccando l’uomo fino all’arrivo del terminal di Avellino centro. La polizia penitenziaria riesce a dare il suo contributo al cittadino per garantire la sicurezza pubblica. Il dovere prima di tutto anche quando sei fuori dal servizio.
L’uomo che è accusato del fatto sembra abbia problemi psichici e che già in altre occasioni abbia avvicinato ragazze provando ad importunarle.

Fonte: ilmattino.it

La tua opinione conta, lascia un commento
Commenta

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp

SUPPORTO

WHATSAPP

Vuoi Assistenza su Concorsi e Pensioni?

Abbiamo dedicato un esperto che ti assisterà per i CONCORSI ed un altro esperto che ti darà supporto per quanto riguarda le PENSIONI.