Oristano, dopo le proteste dei sindacati di Polizia Penitenziaria finalmente saranno attivate le camere detentive in ospedale

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

La polizia penitenziaria il mese scorso aveva organizzato un sit in, è arrivata la risposta della Assl

Le stanze di sicurezza per i detenuti verranno attivate entro il prossimo mese all’interno dell’ospedale di Oristano.
Lo ha annunciato ai sindacati della polizia penitenziaria il direttore della Assl-Ats di Oristano Mariano Meloni.

Nel corso del vertice il responsabile dell’azienda sanitaria ha confermato che le due stanze verranno realizzate nel reparto di traumatologia, attualmente occupate dal centro talassemici.
Questo servizio verrà trasferito entro febbraio per permettere dal prossimo mese di realizzare il presidio indispensabile per far convivere, in casi di ricovero, in sicurezza, i detenuti, i pazienti ricoverati ed il personale medico ed infermieristico al San Martino.
All’incontro erano presenti il Sappe, il Cntpp, l’Uspt e il Cinpp.
Il mese scorso i sindacati della polizia penitenziaria avevano promosso un sit in davanti alla sede della Assl di via Carducci.

Fonte: unionesarda.it

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp