Pavia, agente aggredito da detenuto. Sei giorni di prognosi.

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

È accaduto sabato 10 agosto nella Casa Circondariale di Pavia. Verso le 10,45 F.M., italiano di 33 anni detenuto nella sezione cosiddetta a “regime aperto”, insisteva per poter fare la doccia nel locale comune, situato lungo il corridoio della sezione. Alla richiesta del detenuto, l’agente Domenico Campochiaro, addetto alla vigilanza del reparto, aveva risposto che doveva aspettare l’orario di accesso.

Poco dopo l’agente si è collocato davanti al cancello d’ingresso della sezione per far accedere un altro detenuto e in quel momento, approfittando dell’apertura del cancello di sbarramento, il 33enne si è avventato contro di lui spingendolo all’interno del box Agenti e successivamente aggredendolo con pugni alla testa e al busto. E’ stato provvidenziale l’intervento di altri detenuti per far cessare l’aggressione.

L’Agente di Polizia Penitenziaria a seguito di visita medica, è stato trasportato al pronto soccorso del Policlinico San Matteo di Pavia. Fortunatamente nel pomeriggio è rientrato in sede riportando contusioni guaribili in 6 giorni.

Fonte:gnewsonline

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp