Pesaro, porta la droga al fidanzato in carcere. Arrestata dalla Polizia Penitenziaria

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

La donna, 39 anni, aveva varie dosi di marijuana, nascoste nel reggiseno

E’ entrata in carcere per andare a trovare il compagno, detenuto per questioni di droga, ma è stata arrestata dagli agenti della polizia penitenziaria perché trovata in possesso di varie dosi di marijuana, nascoste nel reggiseno, destinate probabilmente al fidanzato, ad uso personale e/o di spaccio interno. Protagonista della vicenda una 39enne residente a Pesaro, A.M..

Spiega Nicandro Silvestri, segretario regionale per le Marche del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe: “L’episodio è accaduto martedì mattina all’interno della casa circondariale di Pesaro. La donna era entrata nell’istituto di pena per andare a trovare il fidanzato. Arrivata nella saletta adibita ai controlli, viene controllata da una agente di Polizia penitenziaria la quale con professionalità si accorge che sotto il reggiseno della c’era della sostanza, risultata essere poi marijuana”.

Terminata la perquisizione personale poi è stata la volta della borsa che la donna aveva lasciato all’ingresso e dove è stata trovata altra sostanza stupefacente. Nella successiva perquisizione domiciliare è stata rinvenuta una pianta di marijuana.

Al termine delle attività di polizia, la donna è stata arrestata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, con l’aggravante che il fatto è avvenuto in carcere ed associata alla sezione femminile della casa circondariale, a disposizione della locale Procura della repubblica. Questa mattina la donna è stata portata davanti al Gip il quale ha convalidato l’arresto.

Fonte:ilrestodelcarlino.it

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp