<

Polizia penitenziaria, nasce il nucleo alle dipendenze del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo

1
Share.
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook
Il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, ha fortemente sostenuto questa proposta formulata dallo stesso procuratore nazionale e recepita nel maxi emendamento governativo su cui il Senato ha espresso il voto di fiducia“
Polizia penitenziaria, nasce il nucleo alle dipendenze del procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo

“Tra i motivi di soddisfazione per il voto favorevole del Senato al decreto Sicurezza, c’è anche quello che la sua approvazione dà il via libera alla costituzione di un apposito nucleo di personale del Corpo di Polizia penitenziaria assegnato alle dirette dipendenze funzionali del Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo per supportare e coadiuvare le attività di polizia giudiziaria”. Lo afferma il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, che ha fortemente sostenuto questa proposta formulata dallo stesso procuratore nazionale e recepita nel maxi emendamento governativo su cui il Senato ha espresso il voto di fiducia.

“Si tratta di un ulteriore misura per contrastare i fenomeni della criminalità organizzata, utile anche nella lotta al pericolo riconducibile al terrorismo interno e internazionale di matrice confessionale che possono trovare negli istituti penitenziari potenziali luoghi di reclutamento”, aggiunge Morrone. Nello stesso maxi emendamento approvato, sono anche previste risorse per il potenziamento degli standard di sicurezza e di funzionalità delle strutture penitenziarie. “Si tratta – viene spiegato dal sottosegretario alla Giustizia – di due milioni di euro per l’anno 2018, 15 per il 2019 e 25 annui dal 2020 al 2026, da destinare a interventi urgenti per il potenziamento, l’implementazione e l’aggiornamento di beni strumentali, per la ristrutturazione e la manutenzione degli edifici e per l’adeguamento dei sistemi di sicurezza. Altri 4 milioni e 635.000 euro per l’anno 2018 sono destinati alle esigenze del Corpo di Polizia penitenziaria”.

Fonte:forlitoday.it

Leggi anche: Alla Polizia Penitenziaria 196 milioni dal Decreto Sicurezza

La tua opinione conta, lascia un commento
Commenta

 

 

About Author

1 commento

  1. Mascaro Francesco on

    Un altro tasselo aggiunto al nostro corpo,spero almeno che anche a riguardo de nostro vestiario sia presa una decisione perché sembriamo il corpo di polizia piu fatiscente.
    Vede e bello sentire che il nostro corpo si rinnova ma non dimenticate le altre problematiche che affrontiamo giorno dopo giorno, e i nostri vertici si nascondono dietro un dito, si mettono in prima fila solo quando ćè un evento, come parate o feste di rappresentanza.
    Cercate di dare più soddisfazione al personale che affronta ogni giorno il servizio facendo i salti mortali,
    Come questo atto icediario che è successo nuovamente a Milano.
    Grazie ancora per il gruppo speciale che avete formato, ma ricordatevi che non siamo diversi facciamo parte tutti della stessa mamma.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp