<

Quiz 20 domande Geometria Banca dati 1220

9
Share.

quiz Agente - geometria 20 domande

Quiz di geometria per la prova di Agente.
Alla fine del quiz vedi il risultato e confrontalo con quello degli altri utenti.
Hai dubbi su qualche domanda? Usa il box dei commenti in basso.

Torna alla Home

About Author

9 commenti

    • Affinchè la retta passi per il punto (2,2), il valore della x e della y deve essere lo stesso. Il grafico della retta y=x è il seguente:

      e come si puo intuire dal grafico, passa proprio per il punto (2,2) e per la precisione la retta y=x rappresenta la bisettrice del primo e del terzo quadrante.

      In generale per disegnare un grafico di funzioni cosi semplici basta dare un valore alla x ( ascisse) e vedere il rispettivo valore delle ordinate (y) per avere un’idea dell’andamento grafico della retta.

  1. Quale delle seguenti affermazioni è falsa?

    l’arco massimo è la circonferen za
    l’arco massimo è una semicirconf erenza
    due punti su una circonferenz a dividono la circonferenz a in due archi
    l’arco minimo è un punto della circonferenz a

    • Si chiama arco di circonferenza la parte di circonferenza compresa fra due suoi punti. Pertanto:

      La prima affermazione è corretta perché l’intera circonferenza è maggiore di ogni sua parte, per cui essa rappresenta il massimo arco possibile.

      La seconda risposta è sbagliata perché la semicirconferenza, essendo un arco pari alla metà della circonferenza, è minore di quest’ultima e perciò non può essere l’arco massimo.

      La terza risposta è corretta proprio per la stessa definizione di arco. Infatti, presi due punti A e B sulla circonferenza, la parte di circonferenza che si percorre andando da A verso B in uno dei due versi possibili (orario o antiorario) rappresenta un arco; la parte che si percorre andando da A verso B nell’altro senso rappresenta un altro arco: in definitiva i due punti A e B dividono la circonferenza in due archi.

      Anche la quarta affermazione è giusta. Infatti un punto possiamo vederlo come due punti sovrapposti e, come tali, fra di essi non c’è spazio, ossia non c’è alcun arco: dire che non c’è alcun arco significa dire che c’è un arco di lunghezza zero e, quindi, l’arco minimo possibile.

  2. Calcolare l’apotema di una piramide retta regolare avente la superficie laterale pari a 231.360 mm2 e lo spigolo di base di 240 mm.

    • Ecco la dimostrazione:

      Nel testo di questo quesito manca un dato e cioè il tipo di poligono regolare che costituisce la base della piramide. Andando per tentativi supponendo per prima cosa che si trattasse di un quadrato, e siamo stati fortunati. Infatti:

      Perimetro della base = mm 240×4 = mm 960.
      Apotema = Superficie lateralex2: Perimetro di base = 231360×2:960 = 482 mm

  3. La somma delle misure del raggio e dell’altezza di un cilindro è 28 cm. Sapendo che il primo è i 3/4 dell’altra, calcolare la superficie totale e il volume del solido.

    • Supponendo di disporre adiacenti il raggio e l’altezza in un unico segmento, questo segmento misurerà 28 cm e, dividendolo in 7 parti uguali (3+4=7), ognuna di queste parti misurerà 28:7 = 4 cm.
      Poiché il raggio è 3 volte questa parte e l’altezza 4 volte, si ha:
      raggio = cm 4×3 =cm 12
      altezza = cm 4×4 = cm 16.

      Adesso che abbiamo ottenuto il valore di raggio ed altezza possiamo calcolare superficie totale ed il volume.
      Si ha allora:
      Superficie totale = 2𝜋𝑟2+2𝜋𝑟ℎ=2∙3,14∙144+2∙3,14∙16=904,32+100,48=1004,8 𝑐𝑚2 (la superficie totale è data dalla superficie dei 2 cerchi (2𝜋𝑟2) più la superficie laterale(2𝜋𝑟ℎ)
      Volume = 𝜋𝑟2ℎ=3,14∙122∙16=7234,56 𝑐𝑚3

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp

SUPPORTO

WHATSAPP

Vuoi Assistenza su Concorsi e Pensioni?

Abbiamo dedicato un esperto che ti assisterà per i CONCORSI ed un altro esperto che ti darà supporto per quanto riguarda le PENSIONI.