Scaricano le valigie ma il treno riparte con il loro bimbo di soli tre mesi ancora a bordo. Poliziotto penitenziario si prende cura del bimbo

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Una coppia di genitori, mentre scaricava le valigie, non ha fatto in tempo a recuperare il figlioletto di soli tre mesi che era rimasto sul treno, nell’ovetto, e il treno è ripartito con il piccolo a bordo. È successo domenica, alla stazione di Airasca, intorno alle 19.20. I genitori, terrorizzati, sono scesi dalla carrozza del regionale della Sfm2 diretto a Pinerolo, e hanno scaricato i bagagli. Pensavano di far scendere il bambino di tre mesi, rimasto sul passeggino, per ultimo, ma le porte si sono improvvisamente richiuse. Si sono attivati i carabinieri, allertati dai familiari del neonato e dai passeggeri a bordo. I militari si sono messi subito in contatto col capotreno. La locomotiva era ormai lontana, ma per fortuna, i viaggiatori a bordo si sono subito accorti del bambino rimasto solo. Un uomo, con un poliziotto della penitenziaria di Torino in borghese di 47 anni, libero dal servizio, si sono presi cura del neonato un po’ spaventato, fino a quando il treno è arrivato a Pinerolo. Qui, in stazione, c’erano una pattuglia dei carabinieri e un’ambulanza. Il piccolo era in perfetta salute ma spaventato.

Fonte: corriere.it

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp