Settima edizione del Torneo di calcio Due Palazzi 2019

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Il 31 maggio 2019, sul prato del campo adiacente la Casa di Reclusione di Padova, splendidamente preparato per l’occasione, complice anche la bellissima giornata di sole, si è conclusa la settima edizione del Torneo Due Palazzi 2019, dove i presenti hanno fatto sentire la propria vicinanza ai nostri atleti che non hanno risparmiato corsa ed entusiasmo.

L’evento, organizzato dall’Associazione Nazionale Polizia Penitenziaria di Padova per gli appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria in servizio negli istituti patavini e quanti lavorano nella casa di Reclusione di Padova, è stato il momento conclusivo di un mese di gare dove c’è stato un susseguirsi di emozioni che ieri hanno decretato la riconferma dei ragazzi del Block House come campioni del nostro Torneo. Piazza d’onore per Atletico ma non troppo e terzo lo Zaba Team, con un bronzo che vale oro, poiché sul podio per la prima volta. Al quarto posto la CC Padova, quinti i Fuoriforma, vincitori anche quest’anno del premio Fair Play per aver meglio interpretato lo spirito della manifestazione e protagonisti del Terzo tempo. Chiudono in sesta posizione il The Office che, reduce dal 3° posto dello scorso anno delude le aspettative della vigilia. Tra i premiati figurano il veterano del torneo, Sandro Walter (Block House), miglior giocatore Vincenzo Consalvi (Atletico ma non troppo), miglior portiere Marco Nicetto (Zaba Team) e miglior marcatore Antonio Tuccillo (CC Padova).

La manifestazione ha coinvolto 90 atleti, si sono registrate ben 100 reti nell’intero torneo e soprattutto ha visto la partecipazione di tantissimi amici e parenti che hanno condiviso questo momento speciale, insomma un successo grandioso, sportivamente e socialmente parlando, coronato e suggellato da una magnifica festa finale.

La giornata di ieri, iniziata con la gradita benedizione del diacono Nicola Sciarelli è stata animata dalla presenza dei volontari del Telefono Azzurro di Padova che assieme ai clown dell’associazione Montà Attiva hanno intrattenuto tutti i bambini presenti con giochi e animazioni d’ogni genere.

Tra le due partite, c’è stata l’esibizione della sezione Cinofili dell’ANNPe di Venezia che ha dato prova della validità dei cani in situazioni di pericolo, mostrando il fondamentale rapporto che si deve instaurare fra il conduttore ed il cane per far fronte a importanti attività di polizia.

Tra i presenti, cui va tutta la nostra riconoscenza, vi era anche l’assessore allo sport del Comune di Padova, avv. Diego Bonavina e Damiano Longhi, capitano dei biancoscudati nella massima serie negli anni 90, oltre al Vice Comandante di Polizia Penitenziaria di Padova, Comm. Capo dott.ssa Grazia Grassi, il Vice Comandante di Polizia Penitenziaria di Padova, comm. Capo Salvatore Parisi, il Comandante del Nucleo Traduzioni e Piantonamenti di Polizia Penitenziaria di Padova, Comm. Capo Marco Boaretto, il vice direttore della Casa Reclusione di Padova, dott. Paolo Ponzetta e il direttore della Casa Reclusione di Padova, dott. Claudio Mazzeo, che hanno impreziosito questa manifestazione.

Un ringraziamento speciale va a coloro che hanno collaborato attivamente e reso possibile questa iniziativa, in particolar modo AF Energia, il SAPPE, l’AVIS di Villafranca Padovana, Ente Assistenza Polizia Penitenziaria e la Cooperativa Giotto che l’hanno sempre sostenuta, oltre al Comune di Padova, alla Provincia di Padova e alla Regione Veneto che hanno arricchito questa manifestazione conferendo il proprio patrocinio ritenendola meritoria di interesse per il fine che viene perseguito: “giochiamo assieme nel ricordo dei colleghi prematuramente scomparsi, quale concezione di ideali e valori eterni nella memoria dei vivi”.   

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp