<

Categoria: concorsi

Con provvedimento 18 dicembre 2018, è indetto un concorso, per titoli, a 12 posti nel Gruppo Sportivo “Fiamme Azzurre” del Corpo di polizia penitenziaria, di cui 7 nel ruolo maschile e 5 nel ruolo femminile. I vincitori del concorso saranno nominati agenti del Corpo di polizia penitenziaria. La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata utilizzando la procedura informatica. Qualora negli ultimi tre giorni lavorativi utili per la presentazione delle domande, venisse comunicata l’impossibilità di utilizzare la procedura informatica, i candidati potranno inviare la domanda a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento al Ministero della giustizia – Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria…

Torna alla Home

Entro i primi di febbraio 2019 verrà bandito un concorso per allievo Agente di Polizia Penitenziaria per l’assunzione di circa 730 unità. Di queste, per il 40% dei posti si ricorrerà a concorso pubblico aperto a tutti e per il 60% dei posti mediante concorso riservato a VFP1, VFP4 e VFP1 in congedo. E’ in corso di predisposizione anche un nuovo concorso per vice Ispettore, che dovrebbe prevede una riserva del 70% dei posti al Personale interno e un 30% per esterni. E’ prossima, infine, la predisposizione delle graduatorie riferite ai concorsi interni per Vice Sovrintendenti riservati al Personale per…

Torna alla Home

Con la legge finanziaria è stato approvato lo scorrimento delle graduatorie per 1300 nuovi agenti di Polizia penitenziaria. Secondo quanto previsto dalla norma le graduatorie che scorreranno sono quelle del concorso 540 del 2017 e 300+100 dello stesso anno fino ad esaurimento degli idonei non vincitori (circa 600). Per i rimanenti 700 posti scorreranno le graduatorie dei concorsi 197 (elevato a 218) e 1220 del 2018 in egual misura per ciascuna aliquota. (175 per i 197, 175 per i 1220 per ogni aliquota: pubblico, VFP1 in servizio e VFP4 in congedo) Dalla legge di bilancio è stato approvato anche il…

Torna alla Home

Un pezzo della manovra riporta un pezzo dell’Italia pubblica ai tempi di Mario Monti e dello spread a 600. Per attenersi alle richieste europee, il governo in carica congela ogni assunzione e ogni concorso in settori chiave della Pubblica amministrazione per i quali erano già stati approntati – nel corso della Legge di Bilancio – manovrine di assunzione. Al comma 208 bis del maxi-emendamento ora al Senato è stato aggiunto un passaggio di quattro righe che dice: per l’anno 2019 la Presidenza del Consiglio dei ministri, tutti i ministeri, gli Enti pubblici non economici, le agenzie fiscali e le Università…

Torna alla Home

Il nuovo concorso per entrare a far parte dell’esercito è rivolto a 8000 volontari, in particolare parliamo del bando VFP1 2019, il cui reclutamento sarà diviso in 4 blocchi: a) 1° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di maggio 2019. La domanda di partecipazione può essere presentata dal 18 dicembre 2018 al 16 gennaio 2019, per i nati dal 16 gennaio 1994 al 16 gennaio 2001, estremi compresi; b) 2° blocco, 2.000 posti con prevista incorporazione nel mese di settembre 2019. Sarà possibile candidarsi dal 25 febbraio 2019 al 26 marzo 2019, per i nati dal 26 marzo 1994 al 26…

Torna alla Home

Il 2019 si preannuncia ricco di Nuovi Concorsi Pubblici in molti settori della Pubblica Amministrazione, la Legge di Bilancio 2019 che entro fino dicembre sarà approvata contiene al suo interno finanziamenti ed emendamenti che attiveranno nel corso del2019 molti bandi pubblici per l’assunzione di migliaia di unità, nuove assunzioni che interesseranno il settore delle forze armate, la sanità, le università, gli enti locali, la scuola ecc, in questo articolo raccogliamo tutti i bandi in uscita nel corso del 2019. Concorsi Pubblici 2019: ecco i bandi pubblici più attesi All’interno della Legge di Bilancio 2019 sono stati stanziati fondi per nuove assunzioni a partire dal 2019 e per i prossimi 3 anni, assunzioni e concorsi pubblici che…

Torna alla Home

Avere un tatuaggio può comportare l’esclusione da un concorso per entrare nelle Forze Armateo di Polizia; è bene specificare, però, che l’esclusione non è automatica perché è il medico che si occupa delle visite mediche a decidere. Ci sono tatuaggi, infatti, che non incidono sull’idoneità per i concorsi di Polizia, Carabinieri ed Esercito, mentre altri sì; ciò dipende sia dall’immagine tatuata che dalla posizione del corpo in cui questo si trova. A differenza di quanto sostenuto dall’opinione pubblica, quindi, anche chi ha un tatuaggio può diventare un poliziotto o un carabiniere, l’importante è che questo non venga giudicato come inadeguato durante le visite mediche. Avere un tatuaggio quindi…

Torna alla Home

In tanti ci chiedete spesso di essere aggiornati sulla situazione dei Concorsi della Polizia Penitenziaria attraverso la NOSTRA LISTA WHATSAPP  (intanto mi presento sono Andrea il gestore della lista Whatsapp e colgo l’occasione per ringraziare, UDITE … UDITE … , gli oltre 2000 utenti che si sono iscritti fino ad ora). Per questo motivo lo staff della redazione web ha deciso di creare una sezione apposita che risponderà alle richieste di informazioni di cui solitamente avete bisogno. Avete mai provato a trovare un’informazione (sui concorsi in particolare) nei siti istituzionali? Sono peggio di un centro commerciale nel periodo dei saldi.…

Torna alla Home

E’ indetto il concorso interno, per titoli, a n. 80 posti per la nomina alla qualifica di vice commissario del ruolo ad esaurimento del Corpo di polizia penitenziaria. Il venti per cento dei suddetti posti, pari a n. 16 posti, è riservato al personale in possesso della qualifica di sostituto commissario. Tali posti, qualora non coperti, sono conferiti secondo la graduatoria del concorso. Le domande possono essere presentate dal 22 novembre 2018 al 21 dicembre 2018. LEGGI il bando e tutte le informazioni del concorso interno Vice commissario polizia penitenziaria – Concorso interno per 80 posti Al concorso può partecipare…

Torna alla Home

Fratelli d’Italia chiede al governo di tutelare con opportuni provvedimenti normativi, gli idonei inseriti nelle graduatorie vigenti di concorsi pubblici e di prorogare al 31 dicembre 2019 l’efficacia delle graduatorie e delle assunzioni”.Così il deputato di Fratelli d’Italia Walter Rizzetto intervenendo in aula al question time di FDI al ministro della Pubblica amministrazione Giulia Bongiorno. “Nel decreto per la concretezza della pubblica amministrazione – ha aggiunto Rizzetto –  si prevede che per il triennio 2019/2022 le amministrazioni potranno scorrere le graduatorie vigenti e per questa ragione se il governo vorrà essere coerente non dovrà andare in cerca di eccellenze altrove…

Torna alla Home

Emergono nuove indiscrezioni sulle assunzioni nella Polizia Penitenziaria dopo che la Legge di Bilancio 2019 ha “ufficializzato” lo scorrimento delle graduatorie dei precedenti concorsi. Ricordiamo che la manovra finanziaria, al momento in esame in Parlamento, stanzia le risorse per delle assunzioni straordinarie nelle Forze di Polizia nel quinquennio 2019-2023, per un totale di 6.150 unità. Nel dettaglio, per la Polizia Penitenziaria si prevedono 277 assunzioni nel 2021, 100 nel 2022 e 100 nel 2023 che si vanno ad aggiungere alle “facoltà assunzionali previste dalla legislazione vigente”. Cosa significa questo? Semplicemente che a questi posti si devono aggiungere quelli già previsti dai piani assunzionali per i quali sono state stanziate le risorse negli…

Torna alla Home

Tra le tante opportunità di lavoro per le Forze dell’Ordine c’è quella riservata a chi vuole diventare agente – o ispettore – della polizia penitenziaria, detti anche agenti di custodia. Questi, dipendenti dal Ministero di Giustizia, sono addetti alla sicurezza nelle carceri e alla gestione di tutte le misure cautelative che avvengono al di fuori della struttura penale, come ad esempio il piantone presso gli istituti di sicurezza. Si tratta di un lavoro importante ma allo stesso tempo impegnativo, che richiede profonda dedizione e capacità di mantenere la calma in determinate situazioni di rischio; se pensate di averne le caratteristiche e di soddisfarne i requisiti,…

Torna alla Home

Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria Il Direttore Generale del Personale e delle Risorse Vista la legge 15 dicembre 1990, n. 395; Visto il decreto legislativo 30 ottobre 1992, n. 443; Visto il decreto legislativo 15 marzo 2010, n 66 recante “Codice dell’ordinamento militare” ed in particolare l’articolo n. 2199; Visto il decreto del Ministro della Giustizia di concerto con il Ministro della Difesa del 16 marzo 2006 registrato alla Corte dei Conti in data 12 luglio 2006; Visto il P.D.G. 29 settembre 2017, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale – 4^ Serie Speciale – Concorsi ed Esami 13 ottobre 2017, n. 78 con il quale è stato indetto il…

Torna alla Home

Il sottosegretario alla Giustizia, Jacopo Morrone, ha incontrato ieri i rappresentanti delle sigle sindacali rappresentative della Polizia Penitenziaria, presso la “Sala Livatino” del Ministero di via Arenula.“Entro dicembre 2018 – ha evidenziato – saranno attivati il 174° e il 175° corso di allievo agente che interesserà complessivamente 1.500 unità. Nella legge di Bilancio 2019 sarà poi previsto un piano straordinario quinquennale di assunzioni, con la possibilità di assumere fin dal prossimo marzo 1.300 agenti idonei con lo scorrimento delle graduatorie approvate nel 2017 e 2018. Saranno inoltre banditi nuovi concorsi, all’inizio del 2019, per altre 600/700 unità. L’amministrazione, infine, procederà…

Torna alla Home

“Un incontro proficuo, di alto livello, da cui sono emersi spunti molto interessanti e importanti”. Il sottosegretario alla Giustizia, on. Jacopo Morrone, lascia la Sala Livatino del Ministero di via Arenula visibilmente soddisfatto dopo il Tavolo tecnico con i rappresentanti delle sigle sindacali rappresentative della Polizia Penitenziaria, “con cui è stato estremamente utile avere un confronto diretto”. “Ci saranno altri appuntamenti, su temi specifici, come mi hanno chiesto gli interlocutori, ma credo che sugli argomenti di maggior rilievo affrontati questa mattina ci sia, di massima, un’unità di intenti”. Il sottosegretario, durante la riunione, ha ricordato “l’attenzione del Governo sul fronte…

Torna alla Home

La Legge di Bilancio 2019 è arrivata finalmente in Parlamento; il testo ufficiale della manovra finanziaria pensata dal Governo, quindi, è stato svelato insieme alle novità previste per le Forze Armate, di Polizia e Vigili del Fuoco. Nel dettaglio, per quanto riguarda le Forze dell’Ordine la Legge di Bilancio si muove in tre direzioni:  assunzioni straordinarie Forze di Polizia (articolo 30) e Vigili del Fuoco (articolo 31);  rinnovo contrattuale 2019-2021 (articolo 34);  riordino dei ruoli e delle carriere (articolo 36). Obiettivo primario, quindi, è quello di incrementare gli organici delle Forze dell’Ordine e nel contempo di valorizzare economicamente il personale in servizio procedendo con il rinnovo contrattuale, visto che il precedente accordo è in scadenza il 31…

Torna alla Home

Con la presentazione della manovra e la conversione del d.l. sicurezza in Parlamento, si iniziano a chiarire le intenzioni del governo sul comparto sicurezza e difesa. Capitolo contratto. Per il rinnovo dei contratti del pubblico impiego (settore Stato) la manovra stanzia (in milioni di euro): 1.100 (di cui 140 residuali dal 2018) nel 2019, 1.425 nel 2020 e 1.775 a decorrere dal 2021. Con queste cifre, l’incremento medio ottenibile è pari all’1,3% (31 euro lordi) nel 2019, all’1,65% (40 euro lordi) nel 2020 e all’1,95% (47 euro lordi) a decorrere dal 2021. Si tratta di incrementi del tutto in linea con l’indice IPCA stimato…

Torna alla Home

Concorsi truccati: un secondo algoritmo potrebbe essere stato utilizzato per i concorsi di Polizia, Carabinieri e Penitenziaria che hanno avuto luogo nel 2016 (e non solo). Concorsi Forze Armate e di Polizia truccati: emergono nuove e incredibili sviluppi in merito all’inchiesta condotta dagli uomini della Guardia di Finanza di Napoli che ha portato alla scoperta della vendita illegale di un algoritmo utile ai candidati per superare le prove concorsuali. L’indagine è partita dalla procedura per il reclutamento di 2013 volontari in ferma quadriennale dell’Esercito che ha avuto luogo nel 2016, ma secondo le ultime indiscrezioni il sistema non si è fermato a questo concorso; sembra infatti…

Torna alla Home

Indiscrezioni odierne hanno fatto apprendere che il nuovo Capo del DAP Francesco Basentini abbia dato dirette disposizioni al Direttore Generale del Personale e delle Risorse, affinché vengano concluse entro e non oltre il prossimo mese di Novembre, le procedure selettive inerenti il concorso interno per titoli di servizio a  per 2581 Vice Sovrintendenti bandito già nel lontano 29 Dicembre 2017. Questa è una notizia molto attesa da tanti colleghi che auspicano una valutazione delle proprie domande per finalmente vedersi riconosciuto il passaggio al ruolo dei Sovrintendenti. E’ altresì una buona notizia perché negli istituti penitenziari vi è una pesante carenza…

Torna alla Home

Prosegue l’inchiesta della procura di Napoli sui concorsi truccati per entrare nelle Forze armate, che ha già portato a 16 arresti. Come riporta “Il Mattino”, è stata infatti perquisita la casa di un faccendiere (uomo di fiducia di uno dei militari arrestati). Tutto nasce dal racconto di un nuovo testimone, ventenne che aspira ad entrare onestamente in Polizia. Tale testimonianza ha portato al suddetto blitz, nel quale sono stati sequestrati quei congegni elettronici di cui si sentiva parlare nelle intercettazioni e a cui hanno fatto riferimento anche alcuni testimoni nella fase iniziale delle indagini. Dai cassetti del nuovo indagato, è uscito il kit venduto per entrare in collegamento con…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp