Categoria: eventi critici

FROSINONE, ALTA TENSIONE IN CARCERE: FUOCO E FIAMME. DURA PROTESTA DELLA POLIZIA PENITENZIARIA ADERENTE AL SAPPE Permane alta la tensione nelle carceri del LAZIO. “Una situazione sempre critica ed allarmante”, commentano Franco d’Ascenzi e Piero Pennacchia, dirigenti sindacali del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, il primo e più rappresentativo della Categoria. “Questa notte verso le ore 2.00 un detenuto di origine africana si è prima lesionato il corpo e, dopo essere stato accompagnato in infermeria dall’ Ispettore di sorveglianza per le cure del caso, lo stesso avrebbe preteso la somministrazione di un farmaco contro il parere del medico. Quindi dopo…

Torna alla Home

In carcere sono intervenute tutte le unità di Polizia Penitenziaria fuori servizio Si è registrata una vera e propria rivolta, poco dopo la mezzanotte all’interno del carcere di Sanremo:  la causa della forte protesta sarebbe stato il divieto di accensione delle televisioni dopo le 24. In carcere sono intervenute tutte le unità di Polizia Penitenziaria fuori servizio (circa una cinquantina gli agenti intervenuti). La protesta dei 270 detenuti presenti è durata circa 3 ore con schiamazzi, urla, lancio di bombolette e battitura delle stoviglie. Solo grazie all’intervento del personale di Polizia Penitenziaria fuori servizio, ma solo dopo circa tre ore,…

Torna alla Home

Irene Iannucci, direttore della Casa Circondariale di Tolmezzo, replica a un articolo uscito nei giorni scorsi sul quotidiano “Il Dubbio” attraverso un messaggio inviato a GNews il sito ufficiale di informazione quotidiana del Ministero della Giustizia. Questo il testo della sua lettera. Spettabile GNews, con riferimento all’articolo “Tolmezzo, per un’ora sotto gli idranti e lasciato una notte nella cella allagata”, pubblicato il 28 maggio scorso a pagina 9 del quotidiano Il Dubbio, è doveroso e necessario da parte mia rappresentare quanto segue. In primo luogo, “il cittadino straniero” protagonista dell’episodio richiamato nel pezzo è Saber Hmidi, detenuto per reati di…

Torna alla Home

Lo stress da lavoro, il burn out ( Leggi la Sindrome di burnout nel poliziotto penitenziario: Cos’è?), è stato riconosciuto ufficialmente dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), che l’ha inserito nel suo grande elenco dei disturbi medici, aggiornato di anno in anno. https://www.youtube.com/watch?v=6QTMjeSvabk&feature=youtu.be Non di vera e propria malattia si tratta, ma di “problema associato alla professione”. I sintomi: “spossatezza sul luogo di lavoro”, “cinismo, isolamento o in generale sentimenti negativi” ed “efficacia professionale ridotta”. Il risultato è una “sindrome che porta a stress cronico impossibile da curare con successo”. La decisione arriva dopo decenni di studi. L’agenzia speciale dell’Onu per…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp