Categoria: GOM

Il ventennale della costituzione del Gruppo operativo mobile celebrato con un evento alla presenza del ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, offre l’occasione per ripercorrere la storia di questo reparto del Corpo della Polizia Penitenziaria e per approfondire numeri e operazioni di cui gli agenti del Gom sono stati protagonisti. Il Gom, tra i vari compiti, si occupa della vigilanza e dell’osservazione dei detenuti sottoposti al regime carcerario speciale (41 bis), di detenuti ristretti per reati di terrorismo e di quelli che collaborano con la giustizia. In questi vent’anni il Gom ha gestito numerosi soggetti di elevato rango criminale e di alto livello…

Torna alla Home

Per celebrare il ruolo e l’impegno svolto dal GOM, si svolgerà domani, 4 aprile, alle ore 10 presso la Scuola di formazione e aggiornamento del personale penitenziario “G. Falcone” (in Via di Brava 99, Roma), una tavola rotonda intitolata “Gruppo Operativo Mobile, vent’anni di contrasto alla criminalità organizzata”. Quest’anno cade il ventennale della fondazione del Gruppo Operativo Mobile della Polizia Penitenziaria. Il reparto speciale è stato istituito con D.M. del 19 febbraio 1999 ed è posto alle dirette dipendenze del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria per curare la traduzione e i piantonamenti di detenuti ed internati ad altissimo indice di…

Torna alla Home

Sara’ esposto presso la Scuola di formazione e aggiornamento del personale penitenziario ‘Giovanni Falcone’, il primo ‘pizzino’ della storia criminale del nostro Paese: un fazzoletto di cotone, la cui datazione e’ stata attestata al 1901, su cui e’ vergata, in bella grafia, la ‘Canzone di Amelia la disgraziata’, una lettera veicolata all’esterno del carcere da un detenuto di spicco della criminalita’ barese dell’inizio del secolo scorso. Il reperto storico e’ custodito nell’Archivio di Stato di Bari ed e’ stato rinvenuto grazie al lavoro di ricerca storica sulla criminalita’ organizzata barese svolto da Vito Stefano De Carolis, brigadiere dell’Arma dei Carabinieri,…

Torna alla Home

“In occasione del ventennale dell’istituzione del Gruppo Operativo Mobile (GOM) del Corpo della Polizia penitenziaria, intendo esprimere la mia personale riconoscenza per la preziosa attività che il Gruppo ha efficacemente svolto in questi anni. Un lavoro silenzioso, incessante e attento, rivolto alla sicurezza del sistema Paese. Le ragioni che hanno determinato la nascita del GOM sono da far risalire alla stagione ormai passata dello ‘stragismo’. Tuttavia si sta assistendo a una evoluzione della criminalità organizzata, oltre all’insorgere di altri pericoli di terrorismo, anche di matrice confessionale, che rendono sempre più indispensabile l’azione del Gruppo. Un sentito augurio e un ringraziamento…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp