Categoria: sicurezza sul lavoro

rubrica rivista

Nell’ultimo numero abbiamo affrontato il delicato e sentito tema dello stress da lavoro correlato, precisando che il D.Lgs. n.81/08 prescrive stringenti obblighi di valutazione preventiva all’interno di tutte le organizzazioni pubbliche e private, indipendentemente dalla dimensione e dal settore di appartenenza. Come abbiamo visto, la procedura da seguire è precisata nella Lettera Circolare del 18 novembre 2010 redatta dal Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Nella menzionata Circolare sono contenute le “indicazioni” della Commissione Consultiva per la valutazione dello stress lavoro correlato (articoli 6, comma 8, lettera m-quater e articolo 28, comma 1-bis, D. Lgs. 81/08). Tale procedura si…

Torna alla Home

Trattando da anni in qualità di “umile” rappresentante dei lavoratori, e non certamente da esperto laureato in “Tecniche della Prevenzione”, la materia della sicurezza sul lavoro, ho constatato in più occasioni quanto sia arduo districarsi da quelle che sono situazioni in cui la norma, seppure sufficientemente esaustiva, sia delle volte poco chiara. La materia è assai impegnativa, e questo non solo lo abbiamo detto più volte ma lo viviamo concretamente ogni giorno sui nostri posti di lavoro. Ci sono difatti argomenti dove il dettato normativo non lascia dubbi, ma ce ne sono anche altri dove vi è una preoccupante incertezza…

Torna alla Home

La riunione periodica è un momento decisamente importante nel percorso verso l’obiettivo di un luogo di lavoro sempre più sicuro. Tale occasione è difatti motivo di confronto tra tutti i principali attori della sicurezza sui posti di lavoro. Confronto che ha come scopo preminente l’analisi delle diverse tematiche afferenti l’applicazione delle prescrizioni contenute nel Testo Unico sulla Sicurezza dei Lavoratori. Il Decreto Legislativo n. 81/2008 all’ art. 35 prescrive, infatti, che nell’aziende e nelle unità produttive che occupano più di 15 lavoratori, il datore di lavoro, direttamente o tramite il servizio di prevenzione e protezione dai rischi, indice almeno una…

Torna alla Home

Il Testo Unico sulla Sicurezza dei Lavoratori indica tra le misure generali per la protezione della salute e per la sicurezza sul luogo di lavoro, l’informazione, la formazione e l’addestramento. L’art. 2 fornisce di esse una puntuale definizione: • formazione: è il processo educativo attraverso il quale trasferire ai lavoratori ed agli altri soggetti del sistema di prevenzione e protezione aziendale conoscenza e procedure utili all’acquisizione di competenze per lo svolgimento in sicurezza dei rispettivi compiti in azienda e alla identificazione, alla riduzione e alla gestione dei rischi; • informazione: è il complesso delle attività dirette a fornire conoscenze utili…

Torna alla Home

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp