Telefonino trovato nel Carcere di Santa Maria Capua Vetere, il SAPPe chiede un incontro al Prefetto di Caserta

0
Share.

L’altra notte nell’istituto penitenziario di Santa Maria Capua Vetere gli uomini delle Polizia Penitenziaria hanno effettuato una brillante operazione. Nel reparto Volturno durante la notte è stato rinvenuto e sequestrato a mezzo di un’accurata perquisizione un telefonino funzionante.

Tale apparecchio telefonico era stato abilmente occultato da un detenuto magrebino in parti intime ma la professionalità dei Poliziotti in servizio ha garantito il rinvenimento dell’oggetto non consentito. La Polizia Penitenziaria in servizio presso l’istituto sammaritano pur lavorando in numeri ridotti riesce a garantire la sicurezza dell’istituto per cui il SAPPe chiede il potenziamento del Contingente del Corpo in forza al locale Comando, al fine di rispondere anche una visione più ampia di contrasto della criminalità organizzata del nostro territorio e a garantire altresì tutti i compiti istituzionali attribuiti.
La carenza di organico riscontrabile in ambito nazionale  e riconducibile anche a livello locale- impone di intervenire ed adeguare alle reali necessità le unità di Polizia Penitenziaria, come misura urgente e prioritaria in un contesto quale quello Sammaritano e Casertano, caratterizzato da un elevato indice di micro e macro criminalità.

Negli ultimi mesi si sono registrati numerosi rinvenimenti di cellulari e sostanze stupefacenti un una struttura ove bisogna potenziare oltre gli organici, adeguati circuiti di sicurezza come video sorveglianza e sistemi di anti scavalcamento ed antintrusione in considerazione di varie tipologie di detenuti presenti compresi un gran numero di soggetti ad alta sicurezza, per una popolazione detenuta di circa 1000 unità, ospitati tutti in una struttura ricadente in un territorio ad alto indice di criminalità organizzata.

La Segreteria Nazionale del SAPPe chiederà in tempi brevi un incontro con il prefetto di Caserta al quale verranno rappresentate tutte le criticità della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere, carente di risorse umane e strutturali relative alla garanzia dell’ordine e della sicurezza.

Fonte:cronachedellacampania.it

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp