Trapani, due “angeli” della Polizia Penitenziaria salvano la vita ad un cittadino

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!

Il grande cuore di due agenti della polizia penitenziaria in servizio presso il carcere Pietro Cerulli di Trapani, ha salvato la vita di un cittadino trapanese. La vicenda risale al 1 agosto, ma la notizia è circolata solo ieri. Protagonisti il sovrintendente capo Giuseppe Mirabile e l’assistente Tony Noto.

I due agenti di rientro dalla traduzione di un detenuto presso il carcere di Castelvetrano, arrivati a Trapani tra via Palermo e via Marconi, si imbattono in una signora in macchina che con le 4 frecce accese e pigiando a più non posso il clacson, cerca di farsi strada tra il traffico in quel momento di punta.

Considerata la situazione e capito che si trattava di una emergenza, a lato passeggero infatti vi era disteso un uomo, i due agenti non ci hanno pensato due volte, azionati «i servizi acustici di emergenza» facendosi spazio tra le macchine, hanno dato la possibilità alla signora di poter raggiungere il pronto soccorso. Dopo essersi sincerati che padre e figlia erano dentro, Mirabile e Noto, hanno fatto rientro presso l’istituto penitenziario. Il papà della signora in preda ad un attacco di fibrillazione atriale è stato subito preso in cura dai medici che lo hanno salvato.

Fonte: ilgiornaledisicilia.it

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp