Video di Battisti: Salvini e Bonafede archiviati, non il capo del Dap

0
Share.
Vuoi essere aggiornato con tutte le VIDEO-NOTIZIE? Iscriviti al nostro canale!
Prima di leggere l' articolo perdi un secondo e metti mi piace sulla nostra pagina facebook

Il vice premier Matteo Salvini e il Ministro della Giustizia Alfonso Bonafede non verranno processati.
Condividendo l’impostazione della Procura di Roma infatti, il Tribunale dei ministri ha archiviato l’indagine relativa al video che ritraeva l’arrivo a Ciampino e l’ingresso in carcere del latitante Cesare Battisti, catturato a Santa Cruz de la Sierra, in Bolivia, il 13 gennaio scorso. I due erano accusati di abusi di ufficio, ma secondo il Tribunale mancherebbe il dolo intenzionale. In altre parole il presunto reato non sarebbe stato commesso per ottenere intenzionalmente un vantaggio, arrecando un danno a Battisti. Da qui l’archiviazione. Il caso però non è definitivamente chiuso.
INFATTI oltre a Salvini e Bonafede, sul registro degli indagati era stato iscritto anche il capo del DAP (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria), Francesco Basentini.
Nei suoi confronti, oltre al reato di abuso d’ufficio ormai archiviato, era stata ipotizzata anche una seconda accusa: omissione di atti d’ufficio.L’obiettivo adesso è quello di verificare se Basentini avrebbe dovuto impedire che quel video di circa quattro minuti fosse girato. Il nuovo filone d’indagine mira dunque ad appurare se il Capo del Dap abbia messo in campo tutte le misure per tutelare la dignità umana del detenuto Battisti.
Ed è proprio su queste basi che si fonda l’esposto inviato ai Garanti della privacy e dei detenuti dalla Camera Penale di Roma.
L’avvocato Cesare Placanica, presidente dell’Associazione che rappresenta i Legali della Capitale, aveva fatto riferimento anche all’articolo 3 della Convenzione europea  dei diritti dell’uomo sul “divieto di trattamenti disumani e denigranti”.
Bonafede, dopo le polemiche aveva invece cercato di spiegare che quel video voleva essere “un riconoscimento al lavoro che aveva fatto la Polizia Penitenziaria”.
Un’impostazione che sembrerebbe essere stata condivisa dal Tribunale.

Fonte:ilfattoquotidiano

 

Torna alla Home

About Author

Avatar

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp