Viterbo, basta fango sugli agenti»: la polizia penitenziaria manifesta in piazza

0
Share.

La polizia penitenziaria scende in piazza. Lunedì 15 aprile tutte le sigle sindacali, firmatarie di un documento, manifesteranno davanti alla Prefettura di Viterbo. «C’è una gravissima situazione all’interno dell’istituto di Viterbo, per questo scendere in piazza contro il muro di fango che ad arte stanno erigendo e a favore della verità che deve essere portata alla luce. Speriamo nella velocità delle indagini così da poter rivendicare la rettitudine di un corpo di polizia sano e ligio al proprio dovere. Certo è che se ci sarà chi ha sbagliato è giusto che dovrà pagare come dovranno pagare tutti quelli che hanno voluto far passare per marcio un intero reparto, un intero sistema».

Rimarcando la «assoluta correttezza di tutto il personale del reparto della Penitenziaria di Viterbo» i sindacati denunciano di essere finiti agli onori della cronaca «prima per presunti abusi sui detenuti e poi per l’omicidio avvenuto a Mammagialla tre settimane fa».E denunciano la cronica carenza di personale «che in tutti i settori dell’Istituto sta comportando abnormi carichi di lavoro; l’incessante trasferimento; la concessione da parte dell’amministrazione di un piano ferie estivo al ribasso rispetto a quanto concesso lo scorso anno».

«Troppo facile – dicono ancora – prendersela con un padre di famiglia lasciato da solo dallo Stato. Il risultato di tale situazione è palese e sotto gli occhi di tutti, non capiamo come l’amministrazione a tutti i livelli non si renda conto che il personale di Polizia è 
stanco e stufo di essere il bersaglio di tutti».

Torna alla Home

About Author

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp Ricevi news su WhatsApp